Salse
Leave a comment

Ragout tradizionale alla bolognese

In Emilia Romagna il ragout costituisce il condimento tradizionale della pasta: nella ricetta classica veniva cotto varie ore, fino a quando in superficie si formava uno strato piuttosto consistente di grasso color arancione, dovuto all’uso di carne di grassa e alla presenza del concentrato di pomodoro che dava la caratteristica colorazione.

200 gr. di polpa di bovino adulto macinata
50 gr. di pancetta
olio extravergine d’oliva
½ bicchiere di vino rosso
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
½ cipolla
1 carota
½ gambo di sedano
sale
pepe
noce moscata

Pulire e tritare sedano, carota e cipolla. Macinare la carne e la pancetta, tenendole separate. In una casseruola fare appassire il fondo aromatico con burro e pancetta; alzare la fiamma, aggiungere la carne macinata e farla rosolare, mescolando continuamente, in modo che la colorazione sia omogenea.
Condire con sale, pepe e noce moscata, bagnare con il vino e lasciarlo parzialmente evaporare. Aggiungere il concentrato di pomodoro e due mestoli circa di acqua o brodo; far sobbollire per un’ ora o poco più, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo acqua se occorre. Per ottenere un ragout più saporito si può sostituire una parte di polpa di manzo con altrettanto maiale; se invece si vuole cuocere meno la salsa, è consigliabile sostituire la metà del concentrato di pomodoro con 150 g di polpa di pomodoro passata.

If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Related posts:

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>