Month: maggio 2011

Mes orangettes

Ieri sera ho applaudito alla mia città, alla mia gente. Ho sorriso per la forza delle persone che credono nel futuro, che hanno voglia di vivere tra gli altri e con gli altri. Quelle persone che non vogliono perdere il vizio di provare delle emozioni, quelli che credono si possa togliere il velo di polvere dalla realtà per ridare vita. Questa mattina, mentre compravo il giornale, le mie orecchie hanno sentito la serena felicità delle persone, l’aria profumava di speranza, di futuro. Sempre questa mattina guardavo distrattamente Aria mentre preparava Le Orangettes e nuovamemente mi sono sentito sereno, un profumo di scorza d’arancia si mischiava alla pasta che cuoceva in forno…sapori leggeri che danno emozioni di novità. Con questi sapori partecipiamo al contest di ciliegina sulla torta…l’ora del té Mes orangettes (per 15-18 orangettes) 150 ml. di acqua ½ cucchiaino di sale 2 cucchiaini di zucchero 50 gr. di burro a pezzi 100 gr. di farina 1 uovo intero 1 tuorlo 1 buccia d’arancia grattugiata 4 cucchiaini di essenza d’arancia granella di zucchero 2 cucchiaini …

Insalata di asparagi con pesche alla menta

Sarà per quel suo aspetto slanciato e sicuro. Sarà per il suo gusto e le svariate qualità, ma quando quest’ortaggio primaverile, dalla storia millenaria, entra in cucina la tentazione di inserirlo in ogni ricetta è grande. Anche se difficile a credersi questa “pianta” dalle qualità medicamentose e terapeutiche (si usa nella preparazione di decotti medicinali per curare infiammazioni interne, occhi e reni) di cui si mangiano i germogli, é della stessa famiglia dei gigli e dei mughetti. Ma tralasciando le informazioni medico botaniche, già quando li stai acquistando cerchi, guardandone i mazzi, di interpretare quale fresco sapore darà al piatto che hai in mente; se più o meno elaborato o se poi cadrai come al solito assaporandoli cosi’ semplicemente lessati e con un filo di condimento. Questa volta abbiamo pensato ad un paio di idee: la prima semplice accompagna i sapori dell’asparago con quelli freschi e zuccherini della pesca… Insalata di asparagi con pesche alla menta (per 4 persone) 100 gr. di asparagi sottili 4 pesche gialle di Volpedo 20 gr. di basilico 20 gr. …

Cannelés al pesto e fiori di zucchina

L’altra sera, in attesa dei nostri amici liguri in arrivo da noi per un aperitivo, abbiamo deciso di creare velocemente qualcosa che si potesse piluccare. Mentre stavamo ingeniandoci per allestire un idea sfiziosa da offrirgli, eccoli arrivare in anticipo con dei doni che sapevano di mare… Dopo gli abbracci ed i saluti, Giovanna e Federico, hanno aperto “il sacco” dei regali facendone saltar fuori un enorme barattolo di pesto fatto in casa ed un paio di bottiglie di ottimo vermentino. Gli squisiti regali ricevuti, ed i loro freschi sapori, ci hanno fatto venir in mente l’adattamento di una prelibattezza perfetta per l’aperitivo : cannéles salati al sapore di liguria. Mentre Aria spignattava, io mi occupavo della mescita e ascoltando racconti dal mare…le chiacchiere e le risate sono andate avanti fino all’ultimo sorso e l’ultimo cannéles… di cui sono rimaste solo le foto! Cannelés al pesto e fiori di zucchina (per 18 Minicannelés – Misure stampo: larghezza 3 cm. – altezza 3, 5 cm.) 60 gr. di farina 1 uovo 35 ml. di latte 35 ml. …

Panini al basilico

Il basilico non è solo pesto. Il suo profumo e sapore regalano freschezza a tanti piatti colorando le preparazioni. Visto il caldo di questi giorni in città, per farsi venir ancora più voglia d’estate, ieri sera, Aria ha sminuzzato le foglie di un bel mazzo di basilico unendole all’impasto di questi buonissimi panini. Il risultato ha sparso quella fragranza di pane appena sfornato che ha riempito casa… Con le finestre aperte, il caldo che entrava, a fine cena ci siamo ritrovati a divederci gli ultimi morsi di un panino e, con le mani infarinate al sapore di basilico, ci siamo guardati soddisfatti. Abbiamo finito la serata pensando al mare e alla voglia di vacanza, in un posto dove ci sia il profumo verde di basilico… Panini al basilico (per 16 panini) 500 gr. di farina 0 + altra per spolverizzare 25 gr. di lievito di birra fresco 300 ml. di acqua tiepida 1 cucchiaino di zucchero 2 cucchiaini di sale 50 foglie (25 gr.) di basilico tagliate grossolanamente. 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva + …

Madeleines alle ciliegie

Sfilando tra i banchi del mercato si possono scorgere le prime vere ciliege di stagione, ancora non sono le più carnose e succose, ma iniziano ad avere quel loro iconfondibile sapore. Scelto il banco giusto per prezzo e gusto, ne compriamo un paio di kili della varietà Vignola. Dopo il primo assalto al sacchetto delle “cerises”, compiuto già sul tragitto di casa, ed avendone divorate quantità industriali senza quasi essercene accorti, abbiamo deciso di ripartire le ciliege rimaste in differenti golosaggini con base il frutto rosso, la prima:…et voilà Madeleines aux cerises. Madeleines alle ciliegie (per 30 Madeleines lunghe 7 cm. e larghezza massima 4 cm.) 100 gr. di farina 100 gr. zucchero 200 gr. di ciliegie di Vignola snocciolate 1 vasetto di yogurt bianco da 125 gr. 100 gr. burro morbido, a pezzi 2 uova 1 cucchiaino di lievito per dolci 1 presa di sale Snocciolare le ciliegie e tagliarle a pezzettini e accendere il forno a 180°. Nel mixer mescolare le uova con lo zucchero, lo yoghurt, il burro e il sale. Incorporare …

Cookies con cioccolato bianco e noci Macadamia

In trasferta a Sanremo, mentre facevamo cambusa per la regata, in un piccolo supermercato ben rifornito, ci siamo imbattuti nelle confezioni di noci di Macadamia; al momento non abbiamo avuto dubbi e, per vizio, le abbiamo prese pensando che presto le avremmo usate. Infatti, ieri finiti i dolci da sgranocchiare al mattino per colazione, Aria ha pensato bene di accendere il forno e mettersi a creare uno dei suoi impasti cremosi ai quali ha aggiunto le squisite noci di Macadamia, che con il loro inconfondibile profumo e la loro fantastica fragranza, hanno dato a questi cookies il tocco in più. Oggi per colazione abbiamo iniziato la giornata con questi semplici e gustosi cookies… Cookies con cioccolato bianco e noci Macadamia (per 18-20 biscotti circa) 180 gr. di farina 0 130 gr. di cioccolato bianco 115 gr. di burro morbido a pezzi 30 gr. di noci Macadamia 80 gr. di zucchero 1 uovo ½ cucchiaino di estratto naturale di vaniglia 1 presa generosa di sale ¼ di cucchiaino di bicarbonato Con una frusta lavorare il burro …

Farro alla marocchina

Tornati l’altra sera da una regata in Liguria, di cui racconteremo in un prossimo post, stanchi dalle giornate in mare, anche se con poco vento, abbiamo guardato cosa ci regalava la dispensa. La pasta non avevamo voglia, il riso neanche, ma il farro si! ma condito come? mentre cuoceva il farro, abbiamo rovistato tra i ripiani del dolce e del salato e, con un po di fantasia, abbiamo combinato alcuni ingredienti che per velocità e abbinamento di sapori ci hanno regalto un saporito piatto che ci siamo gustato guardando le foto scattate alla regata Vela & Sapori. Farro alla marocchina (per 4 persone) 220 gr. di farro parboiled 40 gr. di uvetta 20 gr. di pinoli 10 gr. menta 10 gr. prezzemolo 8 albicocche disidratate 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva sale pepe Ammollare l’uvetta e le albicocche in 2 tazze di acqua tiepida separate per una decina di minuti. Tostare i pinoli in una padella antiaderente, fino a che risulteranno dorati e versarli in una ciotola. Far cuocere il farro in abbondante acqua salata, …

Tartellette esotiche

Sono uscito di testa il sei settembre del mille e novecento novantanove. Lo ricordo bene perché era il giorno del mio trentesimo compleanno. La mia data di nascita ha sempre provocato ilarità. Quando dovevo dichiararla, i presenti sorridevano ammiccanti per via del volgare riferimento ad una posizione del Kamasutra, per altro nemmeno troppo originale. Ve ne sono di più interessanti e acrobatiche, ma la gente si accontenta di poco per sghignazzare. E così mi son portato dietro quella data (sei, nove, sessantanove) come se fosse una colpa o un difetto fisico. A dir la verità dovrei ammettere che non sono mai stato del tutto normale e che già da bambino avevo comportamenti inusuali. Probabilmente fu l’approssimarsi del nuovo millennio a provocare la crisi irreversibile. tratto da Le lumache non bevono vino di Raffaele Mangano Tartellette esotiche (per 4 tartellette di 12 cm. di diametro) 300 gr. di pasta sfoglia 150 gr. di frutta essiccata mista: ciliegie uvetta cocco mango papaya ananas mela 75 gr. di cioccolato fondente burro morbido e farina per gli stampi Preparare …

Involtini di lonza al prosciutto

Quando in anticipo sul tuo stupore verranno a chiederti del nostro amore a quella gente consumata nel farsi dar retta un amore così lungo tu non darglielo in fretta non spalancare le labbra ad un ingorgo di parole le tue labbra così frenate nelle fantasie dell’amore dopo l’amore così sicure a rifugiarsi nei “sempre” nell’ipocrisia dei “mai” non sono riuscito a cambiarti non mi hai cambiato lo sai. tratto da Verranno a chiederti del nostro amore di Fabrizio De Andrè Involtini di lonza al prosciutto (per 4 persone) 4 fette di lonza di maiale 4 fette di prosciutto crudo di Parma 20 gr. di pomodori secchi 6 gr. di pinoli 1 zucchina media grandezza 1 cucchiaio di erbe aromatiche miste: origano maggiorana timo prezzemolo 1 presa di sale pepe ½ bicchiere di vino bianco secco 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva 2 patate ½ melanzana Battere con una pesta carne la lonza. Mondare le zucchine, e tagliarle a julienne, tenendo solo la parte verde. Ammorbidire in acqua tiepida i pomodori secchi per 5 minuti e …