All posts filed under: Zuppe/Soups

Crema di zucca con zenzero e granola 1

Crema di zucca con zenzero e granola

Zucca zucca delle mie brame, qual é la più buona del reame? Una crema di zucca vellutata, facilissima da preparare, con un ingrediente speciale, lo zenzero fresco che crea il giusto equilibrio con la dolcezza della zucca. A me piace aggiungere un po’ di panna acida, che potrete sostituire con lo yogurt greco. Per un po’ di croccantezza, una granola di semi fatta in casa……deliziosa anche da sola.

soup 7

Zuppa di broccoli con gorgonzola e pere

Fantastica e cremosa, questa zuppa è stata presa dal libro di Gordon Ramsay “Cucinare per gli amici”. Ho fatto solo un cambiamento, ossia, fatto cuocere le pere un pochino di più rispetto al tempo suggerito (1-2 minuti per lato). Come dice lui, ecco una zuppa perfetta per intrattenere gli ospiti, sia per la sua eleganza, sia per la facilità nella preparazione. Inoltre, la zuppa può essere preparata il giorno prima. Quindi, perché non provare?

Vellutata di porri e patate

In questi giorni sono arrivati neve e freddo anche nella mia città, Milano. Era da un paio di anni che non vedevo tutto imbiancato per le strade dove passeggio abitualmente. Anche se conosco bene questi panorami, vederli sotto una fitta coltre bianca, fa assumere loro, un aspetto diverso, quasi sconosciuto. Il silenzio e il candore che respiro camminando per le vie del mio quartiere mi fanno sentire bene. Ascolto i rumori attutiti della città mentre guardo bimbi che si ricorrono festosi, incuranti del freddo. Quando nevica tutto rallenta, diventa più calmo, i panorami tornano umani anche in città, i profumi sanno di freddo e di cibo caldo e ristoratore. La mia giornata è scivolata serena, tornato a casa sono rimasto con il naso appiccicato alla finestra a vedere cadere il bianco dal cielo mentre cuoceva una zuppa. Avevo deciso di scaldarmi l’anima con un vero comfortfood, in frigo semplici ingredienti permettono di cucinare quello che volevo. Porri, patate, un po’di brodo e … Le previsioni dicono che, dalla Siberia, arriverà ancora più freddo nei prossimi …

Crema di zucca al limone con amaretti

Verdure di stagione, un frullatore ed una manciata di minuti sono gli ingredienti per preparare creme e vellutate. Sane, saporite e profumate le zuppe regalano un po’ di calore e colore nelle sere fredde invernali. Erbe aromatiche, pane tostato e un po’ di fantasia rappresentano il tocco finale per gustare al meglio  questi piatti tradizionali, trasformandoli in sfiziose preparazioni contemporanee.

Gazpacho di cetrioli

Anche se tipico della cucina spagnola, il Gazpacho, letteralmente “miscuglio” si trova sulle tavole di tutto il mondo. La famosa zuppa fredda, a base di verdure crude, è proposta in numerose varianti di sapori e colori. Avendo in casa dei bei cetrioli li abbiamo usati per la nostra ricetta, che accompagnata da piccole tapas, si è rivelata la giusta proposta per una cena estiva, leggera, fresca e deliziosa.

Vellutata fredda di zucchine

La voglia di qualche giorno di vacanza insieme agli amici trova soddisfazione in pietanze fresche e gustose. Le vellutate di verdura sono ideali per un allegro pranzo in compagnia, o per un picnic, (da riporre nella borsa frigo). Le zuppe sono ottime da gustare fredde, soprattutto se realizzate il giorno prima. Ecco una vellutata di zucchine fredda, semplice e sfiziosa. Vellutata fredda di zucchine (per 4 persone) 600 gr. di zucchine 1 patata di circa 300 gr. 1 scalogno 800 ml. di brodo vegetale 50 ml. di vino bianco 2 cucchiai di olio 115 ml. di panna 5 rametti di origano fresco Lavare, mondare le zucchine, lavare, pelare le patate e tagliare le verdure a pezzi. Sbucciare, tritare lo scalogno e farlo appassire in una casseruola con 2 cucchiai di olio e il vino bianco a fiamma bassa per 5 minuti circa. Aggiungere le verdure e lasciar insaporire per 5 minuti, mescolando spesso. Salare, aggiungere le foglie di origano fresco lavate e tritate, (tenendone qualcuna da parte per guarnire), coprire con il brodo, portare ad …

Crema di fave in crosta

È cosa nota e universalmente riconosciuta che uno scapolo in possesso di un solido patrimonio debba essere in cerca di moglie. E benché poco sia dato sapere delle vere inclinazioni e dei proponimenti di chi per la prima volta venga a trovarsi in un ambiente sconosciuto, accade tuttavia che tale convinzione sia così saldamente radicata nelle menti dei suoi nuovi vicini da indurli a considerarlo fin da quel momento legittimo appannaggio dell’una o dell’altra delle loro figlie. tratto da Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen Crema di fave in crosta (per 4 persone) 450 gr. di pasta sfoglia 500 gr. di fave fresche sgranate 30 gr. di burro 15 gr. di maizena 2 scalogni 1 tuorlo d’uovo sale pepe curry Preparare la pasta sfoglia (o utilizzare quella già pronta). Accendere il forno a 190°. Sgranare e sgusciare le fave, e farle cuocere in abbondante acqua salata per circa 15 minuti.Scolarle tenendo da parte l’acqua di cottura e frullarle nel mixer. Nel frattempo, far stufare nel burro lo scalogno tritato finemente. Incorporarvi la maizena e aggiungere …