Latest Posts

Burro all’acciuga

100 gr. di burro
50 gr. di filetti di acciughe sottosale

Pulire ed eliminare le lische dai filetti di acciuga e frullarli così da ridurli in pasta. Unire la crema di acciughe ottenuta al burro lavorato a crema e amalgamare con cura con l’aiuto dei rebbi di una forchetta. Avvolgere il burro in un foglio di alluminio e fare rassodare in frigorifero.

Burro all’aglio

100 gr. di burro
50 gr. di spicchi di aglio
qualche foglia di basilico
sale

Mettere a bagno in acqua bollente per un paio di minuti gli spicchi di aglio così da farli rimanere bianchissimi. Tritare molto finemente l’aglio e il basilico. Amalgamare gli aromi e il sale al burro lavorato a crema; avvolgerlo in un foglio di alluminio e farlo rassodare in frigorifero. Se i pezzettini d’aglio fossero troppo visibili, passare il composto cremoso con un setaccio a maglia fine, quindi farlo rassodare.

Burro alla senape dolce

100 gr. di burro
1 cucchiaio di senape dolce
prezzemolo
sale

Tritare finemente il prezzemolo lavato e asciugato. Incorporare con un cucchiaio di legno il burro ammorbidito al prezzemolo, alla senape e a un pizzico di sale. Conservare in frigorifero avvolto nell’alluminio.

Burro alle erbe

100 gr. di burro,
25 gr. di foglie di prezzemolo,
25 gr. di foglie di basilico
succo di limone
sale
pepe

Lavare, asciugare e pestare in un mortaio le foglie di prezzemolo e basilico, e incorporarle poi al burro ammorbidito. Aggiungere qualche goccia di limone, sale, pepe e lavorare con cura fino a ottenere una crema. Se non viene utilizzato subito, avvolgerlo nell’alluminio e farlo rassodare in frigorifero.

Burro allo zenzero

100 gr. di burro
1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato o in polvere
sale
pepe

Amalgamare al burro ammorbidito lo zenzero appena grattugiato, oppure in polvere. Insaporire con un pizzico di sale e uno di pepe. Servire dopo averlo lasciato completamente raffreddare in frigorifero.

Olio al basilico

Un ottimo condimento per insaporire a proprio piacimento minestroni, passati di verdura e insalate.

1 l. di olio extravergine d’oliva
1 manciata di infiorescenze di basilico
10 foglie di basilico

Raccogliere, se possibile, le infiorescenze di basilico al mattino, lasciarle eventualmente asciugare se fossero bagnate e metterle in un recipiente a chiusura ermetica, versare l’olio, chiudere e lasciare macerare per 3 settimane in un luogo buio e fresco. Aggiungere quindi le foglie di basilico e nuovamente riponete il recipiente per una settimana. Infine, filtrare e travasare in piccole bottiglie.

Olio al peperoncino

Può essere usato per condire cereali, legumi bolliti e carni, ma anche per dare un tono “più deciso” alla pizza.

1 l. di olio extravergine d’oliva
3 o 4 peperoncini rossi
1 foglia d’alloro

Disporre in un recipiente a chiusura ermetica i peperoncini spezzettati e la foglia d’alloro, e ricoprire il tutto con l’olio. Lasciare in infusione per un mese circa in un luogo buio e fresco e infine filtrare. Se si volesse accentuare il sapore piccante, prolungare il periodo di infusione, mentre se si preferisse un sapore più delicato, diluire l’olio aromatico con un po’ di olio fresco.

Olio al prezzemolo

1 l. di olio extravergine d’oliva
1 ciuffetto di prezzemolo

Lavare i rametti di prezzemolo e asciugarli perfettamente Tagliarli a rametti più piccoli e introdurli in contenitori di vetro di piccole dimensioni, premendoli leggermente. Infine ricoprirli con l’olio, chiuderli ermeticamente e conservarli in un luogo buio e asciutto.

Olio al timo

1 l. di olio extravergine d’oliva
1 rametto di timo
10 grani di pepe bianco

Lavare e asciugare bene il timo. Quindi disporlo sul fondo di un contenitore di vetro a chiusura ermetica, unire i grani di pepe, ricoprire con l’olio, tappare e lasciare macerare per una ventina di giorni in un luogo buio e fresco. Infine filtrare e imbottigliare.

Olio all’aglio

Ideale per condire pesce arrosto o per insaporire minestroni o verdure crude e cotte.

1 l. di olio extravergine d’oliva
6 spicchi di aglio fresco o 4 spicchi d’aglio stagionato

Privare gli spicchi d’aglio della pellicina esterna che li riveste, pestarli leggermente e metterli in un recipiente a chiusura ermetica, ricoprendoli con l’olio. Chiudere e riporre il tutto in un luogo buio e fresco per una ventina di giorni. Infine filtrare.