Un’idea, un’idea non sovviene, alla fatica de’ cantieri, mentre i sibilanti congegni degli atti trasformano in cose le cose e il lavoro è pieno di sudore e di polvere. Poi ori lontanissimi e uno zaffìro, nel cielo: come cigli, a tremare sopra misericorde sguardo. Quello che, se poseremo, ancora vigilerà. I battiti della vita sembra che uno sgomento li travolga come in una corsa precìpite. Ci ha detersi la carità della sera: e dove alcuno aspetta moviamo: perché nostra ventura abbia corso, e nessuno la impedirà. Perchè poi avremo a riposare.

tratto da L’Adalgisa di Carlo Emilio Gadda

Crostata di pere in crumble di mandorle
(per 6 persone)

250 gr. di pasta frolla
3 pere abate di media grandezza
50 gr. di uvetta sultanina
3 cucchiai di rhum
80 gr. di burro
120 gr. di amaretti
1 limone non trattato
1 cucchiaino e ½ di cannella in polvere
50 gr. di zucchero a velo
30 gr. di mandorle pelate
sale q.b.
burro e farina per lo stampo

Preparare la pasta frolla (o utilizzare quella già pronta).
Sbucciare le pere e tagliarle a spicchi sottili. Lavare e asciugare il limone e grattugiarne la buccia. Ammollare l’uvetta nel liquore, sciogliere a bagnomaria il burro e sbriciolare gli amaretti. Riunire in una terrina le pere, l’uvetta sgocciolata, gli amaretti, 2/3 del burro fuso, metà della buccia
grattugiata del limone e un cucchiaino di cannella. Mescolare il tutto per far insaporire e tenere da parte. Tritare finemente le mandorle nel mixer e riunire in una terrina con il burro fuso avanzato, 25 gr. di zucchero a velo, un pizzico di sale e la restante buccia di limone. Amalgamare bene e lasciareriposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Scaldare il forno a 180°, imburrare e infarinare (o utilizzare la carta da forno) una teglia da crostata di 25 cm. di diametro. Stendere la pasta e foderare il fondo, lasciando un bordo tutto intorno.
Bucherellare la pasta con una forchetta e distribuirvi sopra il composto di pere. Livellare bene il ripieno e ripiegare il bordo di pasta verso l’interno e pizzicando con le dita, formare un cordoncino.
Sbriciolare l’impasto di mandorle e distribuirlo sulla torta. Infornare per 35-40 minuti; lasciare raffreddare e sformare su un piatto da portata. Quando il dolce sarà freddo, spolverizzare con la cannella e lo zucchero a velo rimasti e servire.

Facebook Comments