Era di primo mattino, e il sole appena sorto luccicava sulle scaglie del mare appena increspato.
A un miglio dalla costa un peschereccio arrancava verso il largo. E fu data la voce allo Stormo. E in men che non si dica tutto lo Stormo Buonappetito si adunò, si diedero a giostrare ed accanirsi per beccare qualcosa da mangiare. Cominciava così una nuova dura giornata.
Ma lontano di là solo soletto, lontano dalla costa e dalla barca, un gabbiano si stava allenando per conto suo: era il gabbiano Jonathan Livingston.

tratto da Il gabbiano Jonathan Livingston di Richard Bach


Sformatini dorati di patate

(per 4 persone)

2 grosse patate
200 gr. di formaggio di capra fresco
5 rametti di timo
40 gr. di burro
sale

Accendere il forno a 200°. Lavare le patate sotto l’acqua corrente, sbucciarle e con una mandolina, o affettatrice, tagliarle a fette sottili, mettendole a mano a mano in acqua fredda. Scolarle e asciugarle. Imburrare abbondantemente il fondo e le pareti di stampini da muffin con diametro di 5 cm. e disporre in ognuno qualche foglia di timo, coprirle con una fetta di patata, disporre su questa un pizzico di sale, e un cucchiaino di formaggio di capra; sistemare sopra una seconda fetta di patata premendo un po’ e ripetere l’operazione fino ad avere 6 strati di patate. Disporre sull’ultima fetta un fiocchetto di burro, coprire la teglia con un foglio di carta da forno e disporre su ogni pila di patate e formaggio uno stampino dello stesso diametro dei sottostanti, pieno di legumi secchi. Cuocere le patate in forno già caldo per 20 minuti. Togliere gli stampini e la carta, e cuocere per altri 20 minuti, facendo attenzione che non brucino. Staccare gli sformatini dalle pareti con una paletta sottile, capovolgerli, metterli in una teglia ricoperta da carta da forno e passare al grill per 5-7 minuti. Servire immediatamente.

Facebook Comments