Basta uno squillo a svegliarmi, e ho già la mano sul ricevitore. Con un filo di corda vocale dico Pronto e guardo con orrore le lancette rosse della sveglia che segnano le dieci. Chi mi conosce un minimo, penso, non si sognerebbe mai di chiamarmi a quest’ora che per me è ancora l’alba. Dev’essere successo qualcosa di grave, penso anche, anzi di gravissimo, se no non si spiega. Poi, piano piano, la voce mesta di Nadia comincia a sciorinare l’ultima malefatta di Mario, suo fidanzato immaginario e mio migliore amico.

tratto da L’amore è un bar sempre aperto di Grazia Verasani

Tomini di capra al miele

(per 4 persone)

2 tomini di capra semistagionati
4 fette di pane di grano duro con semi di sesamo
15 gr. di nocciole spellate
3 rametti di timo fresco
4 cucchiaini di miele millefiori

Accendere il forno a 200°. Tagliare i tomini a metà in senso orizzontale. Tagliare grossolanamente le nocciole e tostarle per qualche minuto in una padella antiaderente. Lavare e asciugare il timo.
Spalmare un cucchiaino di miele su ciascuna metà dei tomini, spolverizzare con un cucchiaino di nocciole tritate, profumare con qualche fogliolina di timo. Sistemare le fette di pane in una teglia con carta da forno. Disporre su ciascuna fetta i mezzi tomini conditi. Cuocere in forno caldo per 7-8 minuti finché il formaggio comincerà a sciogliersi. Servire caldi.

Facebook Comments