Tornati l’altra sera da una regata in Liguria, di cui racconteremo in un prossimo post, stanchi dalle giornate in mare, anche se con poco vento, abbiamo guardato cosa ci regalava la dispensa. La pasta non avevamo voglia, il riso neanche, ma il farro si! ma condito come? mentre cuoceva il farro, abbiamo rovistato tra i ripiani del dolce e del salato e, con un po di fantasia, abbiamo combinato alcuni ingredienti che per velocità e abbinamento di sapori ci hanno regalto un saporito piatto che ci siamo gustato guardando le foto scattate alla regata Vela & Sapori.

Farro alla marocchina
(per 4 persone)

220 gr. di farro parboiled
40 gr. di uvetta
20 gr. di pinoli
10 gr. menta
10 gr. prezzemolo
8 albicocche disidratate
6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Ammollare l’uvetta e le albicocche in 2 tazze di acqua tiepida separate per una decina di minuti.
Tostare i pinoli in una padella antiaderente, fino a che risulteranno dorati e versarli in una ciotola. Far cuocere il farro in abbondante acqua salata, scolarlo, raffreddarlo sotto l’acqua fredda condirlo con 3 cucchiai di olio e mettere da parte. Lavare il prezzemolo e la menta e tagliarne grossolanamente le foglie, dopo aver eliminato i gambi. Sgocciolare e asciugare l’uvetta e le albicocche, tagliando queste ultime della stessa dimensione degli acini dell’uvetta. Versare il farro in una insalatiera, unirvi l’uvetta, le albicocche, i pinoli e le erbe aromatiche tritate. Condire con olio rimasto, aggiustare di sale e pepe, mescolare e servire.

Facebook Comments