Un vero tempo da lupi oggi! Fulmini saette e diversi gradi in meno, più che l’inizio di giugno sembra di essere a fine settembre…brrr.
Oltre infilarsi un golf e un giubbotto la tentazione sarebbe quello di sedersi davanti ad un bel piatto brasato e polenta ma, senza scoraggiarsi e sperando in un rapido ritorno del primo raggio di sole a baciare noi belli, ci accontentiamo di un buon risotto.
Visto che ci eravamo ripromessi di utilizzare gli asparagi, quale miglior soluzione per creare un piatto semplice dai sapori delicati e dalle morbide cromie.
Nel frattempo, per fortuna, a smesso di diluviare ma i nuvoloni sono ancora sopra di noi…abbiamo guardato le previsioni sul web perché volevamo partire per il ponte ma credo che rimanderemo e consolandoci con qualche altra idea culinaria.

Risotto con asparagi e noci
(per 4 persone)

15 gr. di burro
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 scalogni tritati finemente
350 gr. di riso Arborio
150 ml. di vino bianco
1,5 l. di brodo vegetale
200 gr. di asparagi sottili, mondati
60 gr. di noci tritate
sale
pepe
scorza grattugiata di 1 limone
scorzette di limone non trattato per guarnire

Mondare gli asparagi e tagliarli a pezzi lunghi circa 4-5 cm. Scaldare il burro e l’olio in una casseruola, rosolare lo scalogno per 2-3 minuti. Aggiungere il riso e farlo tostare a fuoco medio, mescolando. Bagnare con il vino e portare rapidamente a bollore, finché sarà quasi completamente evaporato. Versare il brodo, un mestolo alla volta, facendolo assorbire completamente, prima di aggiungerne altro. Dopo dieci minuti circa incorporare gli asparagi e continuare la cottura, aggiungendo il brodo quando occorre. Unire le noci spezzettate, la buccia del limone e regolare di sale e pepe. Servire il riso ben caldo guarnendo con scorzette di limone.

Facebook Comments