Ultimamente dormo poco e male, sarà il cuscino o forse i pensieri.
Ho provato a guadare nei miei sogni a scavare nel passato, nel presente, a cambiare cuscino, niente da fare dormo male.
Dopo alcuni giorni passati così, a pensare il motivo della mia quasi insonnia, ieri d’improvviso, ho capito.
la pioggia, si pioggia!…il tempo, questo strano clima che ha fatto slittare le stagioni e che confonde anche il fisico.
Forse invecchio e divento metereopatico, mi son detto, eppure non è così, ho solo voglia di sole, di luce, di caldo.
Ho bisogno di sentire quella puzza di asfalto bollente in città e quell’afa che ti stende di sera. Ho voglia di stare con le finestre spalancate e il ventilatore che sfoglia le pagine del libro lanciando lentamente le sue brevi folate. Ho voglia di zanzare e del loro ronzio, si propio di quei fetenti animaletti, che con il loro esistere, fanno capire di essere al caldo, in estate.
Adesso mi lamento e dormo poco, ma sicuramente con il caldo riposerò anche peggio, ma mi piace pensare che il mio fisico abbia necessità di scaldarsi e ricaricarsi. Quasi come fosse un rituale, la danza del sole, Aria mi ha preparato, questa bellissima e buonissima crostata alla crema di arance. Il colore è quasi quello del sole e, anche se la mia circonferenza non supererà la prova costume, la mia anima ha goduto di un abbondante spicchio di sole!

ps. …riposa la crostata d’arance nel forno e pian piano la giornata finisce mentre dormo (forse questo surrogato di sole é, per ora, la ricetta giusta per il mio sonno).

Crostata con crema di arance
(per 4-6 persone – Stampo 22 cm. di diametro)

Per la pasta
125 gr.di farina
65 gr.di burro morbido, tagliato a pezzi
50 gr. di zucchero
1 uovo
1 pizzico di sale
1 pizzico di vanillina
Per la crema
180 ml. di spremuta d’arancia (2 arance di media grandezza)
buccia di 1 arancia grattugiata
2 tuorli grandi
1 uovo grande
6 cucchiaini di zucchero a velo
40 gr. di burro, tagliato a pezzi
scorza di limone e arancia per guarnire
qualche foglia di menta fresca
zucchero a velo per spolverizzare

Preparare la pasta frolla. Sul ripiano di lavoro, porre il burro morbido, aggiungere lo zucchero, il sale la vanillina e lavorare con il palmo della mano per qualche istante. Unire l’uovo e amalgamare bene. Versare la farina setacciata e impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Fare con l’impasto una palla, avvolgere la pasta nella pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per almeno 1ora. Nel frattempo preparare la crema all’arancia. In una casseruola sbattere i tuorli con l’uovo intero, quindi aggiungere il succo e la buccia dell’arancia grattugiata e lo zucchero a velo, setacciato. Amalgamare il composto e cuocere su fiamma dolce, finchè la crema risulterà densa e velerà il cucchiaio. Accendere il forno a 200°. Fuori dal fuoco, incorporare il burro a pezzi alla crema, mescolare e lasciar riposare in frigorifero. Imburrare e infarinare uno stampo da crostata di 22 cm. di diametro. Su un ripiano infarinato, stendere la pasta e foderare lo stampo, bucherellare il fondo con una forchetta, ricoprire di carta oleata e fagioli secchi e cuocere in forno a 200° per 20 minuti. La torta dovrà risultare bionda e tenera. Diventerà dura quando lo zucchero, raffreddandosi, si cristallizzerà. Eliminare carta e fagioli. Dopo 20-30 minuti, togliere dallo stampo e far raffreddare completamente. Raffreddata completamente, farcire con la crema all’arancia. Guarnire la crostata con la scorza di arancia e di limone, qualche fogliolina di menta e prima di servire spolverare i bordi con zucchero a velo.

Facebook Comments