Con l’eplosione del caldo estivo scappiamo sempre più spesso dalla città e ci rifugiamo dove prati e colline si colorano di tinte variegate.
In questi giorni le macchie di colore dei fiori, riempiono gli occhi di emozioni e l’aria di profumi inebianti.
Quando la generosa brezza che arriva dalla Liguria arriva fino a casa, porta con sé fresche fragarnze di lavanda e con il persistere del profumo di questo fiore, abbiamo pensato di insporire uno splendido risotto, accompagnandolo con il tipico Prosecco di Valdobbiadene.

Risotto al Prosecco e fiori di lavanda
(per 4 persone)

360 gr. di riso Arborio
20 gr. di burro
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 scalogno
10 foglie di salvia
1 litro di Prosecco
½ l. di brodo vegetale
50 gr. di fiori freschi di lavanda + altri per decorare
la buccia grattugiata di 1 limone non trattato
sale
pepe
burro per mantecare

Separare i fiori di lavanda dai rami e lavarli delicatamente. Tritare finemente lo scalogno e farlo rosolare in una casseruola con l’olio, le foglie di salvia ed il burro per 2-3 minuti. Aggiungere il riso e farlo tostare a fuoco medio, bagnare con il Prosecco, e portare rapidamente a bollore, finché sarà quasi completamente evaporato. Aggiungere i fiori di lavanda e mescolare, gradualmente
versare il vino, mescolando spesso, e farlo assorbire completamente, prima di aggiungerne altro. Terminato il vino, continuare la cottura aggiungendo il brodo. Quando il riso è cotto (15-18 minuti), aggiustare di sale, aggiungere una macinata di pepe e la buccia del limone grattugiata. Mantecare con il burro, guarnire con i fiori rimasti e servire immediatamente.

Facebook Comments