Con l’estate i frutti di bosco vivono il loro momento magico, poiché diventano gli ingredienti ideali per crostate e desserts. Ottimi se mangiati freschi e perfetti per confetture e gelatine. Durante una salutare passeggiata estiva nei boschi, mi sono imposta una sosta: non tanto per riposare, quanto per cogliere e gustare le polpose bacche di colore purpureo, che emergevano dai rovi durante il tragitto: le more. Come spesso accade, le cose tanto desiderate sono irraggiungibili e questa regola si è verificata anche nel caso di questi fruttini estivi: le più grosse e succose si trovavano sui rovi più alti……. Ma immaginando già il loro sapore, mi sono spinta oltre il possibile equilibrio e…… sono caduta, in mezzo alle spine, ma, trascinando con me quel ramo pieno di more tanto agognate…….Sono uscita con un po’ di graffi sulle gambe, ma ne è valsa la pena…….e questo è il risultato. Crostatine di more: capaci di suscitare all’istante l’acquolina in bocca. Classiche con la crema pasticcera…… Che ve ne pare?

Facebook Comments