Tartellette alla violetta e mirtilli….una ricetta semplice , ma gustosa.
Perfette per una merenda golosa o per un dessert originale.
La pate sucrée di Michalak é sempre meravigliosamente perfetta, anche colorata di giallo e aromatizzata al limone.
Una crema di mandorle con dei mirtilli freschi….e infine una golosa namelaka alla violetta.
Ho decorato le Tartellette alla violetta e mirtilli con mirtilli freschi e tanti fiori colorati…….é proprio arrivata la primavera.

Tartellette alla violetta e mirtilli

Tartellette alla violetta e mirtilli

Tartellette alla violetta e mirtilli

tartellette violetta e mirtilli
5 da 1 voto
Stampa

Tartellette alla violetta e mirtilli

Porzioni 8
Chef Aria

Ingredienti

Pate sucrée

  • 170 g di farina 00
  • 18 g di fecola di patate
  • 80 g di zucchero a velo
  • 117 g di burro morbido
  • 32 g di polvere di mandorle
  • 1 pizzico abbondante di sale
  • 45 g di uovo intero, leggermente sbattuto
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • pizzico di colore giallo liposolubile

Crema di mandorle ai mirtilli e limone

  • 35 g di burro morbido
  • 35 g di zucchero semolato
  • 35 g di polvere di mandorle
  • 35 g di uovo intero
  • 7 g di farina 00
  • la buccia grattugiata di 1 limone
  • mirtilli freschi, tagliati a metà

Namelaka al cioccolato bianco e violetta

  • 110,5 g di cioccolato bianco, tritato o sciolto
  • 65 g di latte intero
  • 3,25 g di sciroppo di glucosio
  • 1,3 g di gelatina (Paneangeli)
  • 130 g 130 g di panna fresca
  • colore liposolubile lilla
  • aroma alla violetta

Istruzioni

Pate sucrée

  1. Setacciare insieme tutte le polveri i e versare tutto nella ciotola della planetaria.

    Aggiungere il burro morbido e con la foglia sabbiare il composto.

    Aggiungere l’uovo e amalgamare giusto il tempo necessario per ottenere un composto omogeneo.

    Appiattire la pasta formando 1 disco, avvolgerla nella pellicola e riporre in frigo per un paio di ore (vedi note).

Per foderare gli anelli

  1. Imburrare e appoggiare gli anelli microforati da 7 cm di diametro e 2 cm. di altezza su una teglia con carta da forno (io ho utilizzato teglia e tappetino microforati).

    Su un ripiano, con il mattarello stendere la pasta a 2,5-3 mm. di spessore e foderare la base ed i bordi.

    Rimuovere l’eccesso di pasta con un coltello affilato (nonostante il tappetino e la teglia microforata, io buco comunque la frolla sul fondo).

    Riporre in frigo nuovamente per 2 ore.

Crema di mandorle ai mirtilli e limone

  1. In una ciotola, mescolare con una forchetta il burro con lo zucchero semolato.

    Aggiungere l’uovo, la polvere di mandorle, la farina e la buccia grattugiata del limone.

    Amalgamare bene fino ad ottenere un composto omogeneo.

Cottura

  1. Accendere il forno ventilato a 160°C.

    Cuocere le sucrée per 18 minuti e lasciar raffreddare un pochino.

    Versare la crema di mandorle in una sac à poche, riempire i gusci di sucrée con 8/10 g di composto, inserire nella crema qualche mirtillo tagliato a metà e cuocere per altri 10 minuti.

    Lasciar raffreddare completamente (potrete anche congelare i gusci di sucrée).

Namelaka al cioccolato bianco e violetta

  1. Ammollare la gelatina in acqua fredda.

    Scaldare il latte (80°C) con lo sciroppo di glucosio.

    Unire la gelatina strizzata e mescolare per scioglierla bene.

    Versare in tre tempi, il latte caldo sul cioccolato ed emulsionare bene con una spatola.

    Unire la panna fresca, il colore, l’aroma (io ho messo circa 1 cucchiaino) e mixare con un frullatore ad immersione.

    Versare nelle tartellette fino al bordo e riporre in frigo per almeno 8 ore (vedi note).

Servizio

  1. Trascorso il tempo necessario a indurire la namelaka, decorare a piacere e servire.

Note

Pate sucrée: Michalak mette tutti gli ingredienti insieme; io ho amalgamato il burro con lo zucchero, la polvere di mandorle, la buccia di limone e il colorante.
Ho aggiunto poi l’uovo leggermente sbattuto ed infine la farina setacciata con la fecola ed il sale.
Meglio utilizzare il colore liposolubile poiché in cottura non cambia colore.
Namelaka:
Trovate l’aroma di violetta qui:

https://www.meilleurduchef.com/fr/rech?kw=arome+violette

Potrete utilizzare anche olio essenziale.
L’importante è metterne poche gocce per volta e assaggiare.

Tartellette alla violetta e mirtilli

Tartellette alla violetta e mirtilli

Tartellette alla violetta e mirtilli

Facebook Comments