Crostata Crème brulée….un dolce classico francese, ma rivisitato, sotto forma di crostata.
Ho sempre amato la crème brulée per la cremosità della crema alla vaniglia e la croccantezza dello zucchero di canna caramellato.
Le crostate sono la mia passione e quindi perché non unire queste 2 preparazioni?
E’ così nata Crostata Crème brulée……un dolce semplice, ma delizioso.
Ricordo sempre di non mettere il caramello in frigo……l’umidità lo scioglierebbe…..
Quindi, é un dolce da preparare e terminare.
Ma sono sicura che non ne rimarrà neanche 1 briciola!

Guardate il video qui sotto!

Crostata Crème brulée

Porzioni 8
Chef Aria

Ingredienti

Pasta frolla al limone

  • 155 g di farina debole
  • 20 g di polvere di mandorle
  • 70 g di burro morbido
  • 60 g di zucchero a velo
  • 35 g di uova intere
  • 1,5 g di sale
  • Buccia grattugiata di 1 limone

Crema alla vaniglia

  • 195 g di panna fresca
  • 45 g di tuorli d’uovo
  • 45 g di zucchero semolato
  • Semi di 1 bacca di vaniglia

Extra

  • Zucchero di canna

Istruzioni

Pasta frolla al limone

  1. Nella ciotola della planetaria con la foglia, sabbiare il burro con lo zucchero a velo, la polvere di mandorle e la buccia di limone.

    Aggiungere l’uovo leggermente sbattuto e amalgamare.

    Terminare aggiungendo la farina setacciata con il sale.

    Impastare solo il tempo necessario per ottenere un composto omogeneo.

    Stendere la pasta in un disco, avvolgere nella pellicola e riporre in frigo per 8 ore.

    Il giorno seguente, stendere la pasta a 3 mm.di spessore e foderare un anello microforato da 18 cm. di diametro e 2 cm. di altezza.

    Riporre in frigo nuovamente per 2 ore o congelare.

    Accendere il forno ventilato a 160°C.

    Cuocere per 20 minuti su teglia e tappetino microforati e lasciar intiepidire.

    Abbassare la temperatura del forno a 120°C, ventilato, e preparare la crema alla vaniglia.

Crema alla vaniglia

  1. In una ciotola, amalgamare i tuorli con lo zucchero e i semi di vaniglia.

    Scaldare la panna fino a circa 75°C e versarla gradualmente sul composto tuorli/zucchero/vaniglia, mescolando in continuazione.

    Quando il forno ha raggiunto la temperatura di 120°C, versare la crema nel guscio di pasta frolla.

    Cuocere per 25/30 minuti circa o fino a quando il composto risulterà sodo (nel mio forno ci sono voluti 30 minuti).

    Lasciar completamente raffreddare a temperatura ambiente e poi riporre in frigorifero per almeno 4 ore.

Servizio

  1. Appena prima di servire, spolverizzare la superficie della crostata con zucchero di canna, bruciare con il cannello e servire immediatamente.

Facebook Comments