Tartes

Il nuovo ebook di Arianna Frea

Crostata Caraibi

da | Mag 10, 2017 | Crostate | 0 commenti

Se vi é piaciuta la “Bella in rosa”, non potrete non apprezzare questa crostata fresca, golosa e dai profumi estivi.

La freschissima composta all’ananas e lime, avvolge il dolce cocco, raggiungendo così un perfetto equilibrio di sapori.

Crostata Caraibi 1

Crostata Caraibi 2

Crostata Caraibi 3

Crostata Caraibi

Porzioni: 8 porzioni

Ingredienti

Per la pâte sucrée

  • 230 g di farina 00
  • 115 g di burro morbido
  • 60 g di zucchero a velo
  • 30 g di polvere di mandorle
  • 45 g di uova intere
  • 2 g di sale

Per il ripieno al cocco

  • 1 albume (30 g) a temperatura ambiente
  • 60 g di noce di cocco rapée
  • 60 g di zucchero semolato
  • 40 g di polpa di cocco

Per la composta ananas/passione

  • 150 g di ananas fresco a cubetti
  • 30 g di polpa di frutto della passione
  • zest di mezzo lime
  • 10 g di zucchero semolato
  • 50 g di acqua
  • 5 g di maïzena
  • 10 g di zucchero semolato, extra
  • 1 g di pectina NH
  • 10 g di acqua, extra

Per la brunoise

  • 90 g di ananas fresco a cubetti piccoli

Per la mousse al cocco

  • 250 g di polpa di cocco
  • 68 g di zucchero semolato
  • 5,5 g di gelatina in fogli da 2 g
  • 225 g di panna montata

Per il nappage neutro

  • 12 g di gelatina in fogli da 2 g
  • 240 g di zucchero semolato
  • 240 g di acqua

Istruzioni

    Per la pâte sucrée
    Nella ciotola della planetaria con la foglia sbattere il burro con lo zucchero.
    Aggiungere gradualmente l’uovo sbattuto e quando sarà ben incorporato aggiungere le farine ed il sale.
    Amalgamare l’impasto con le mani, formare un panetto, appiattirlo e riporre in frigo per un paio d’ore ricoperto da pellicola.
    Per foderare l’anello
    Imburrare e appoggiare il cerchio microforato da 21 cm di diametro e 2 cm. di altezza su una teglia con carta da forno (io ho utilizzato teglia e tappetino microforati).
    Su un ripiano leggermente infarinato, con il mattarello stendere la pasta a 3-4 mm. di spessore e foderare la base ed i bordi.
    Rimuovere l’eccesso di pasta con un coltello affilato e con una forchetta bucare il fondo.
    Riporre in frigo nuovamente per un’ora.
    Per il ripieno al cocco
    Con una forchetta, sbattere leggermente l’albume.
    Aggiungere il cocco rapé, lo zucchero e la polpa di cocco e mescolare bene per amalgamare.
    Montaggio e cottura
    Accendere il forno ventilato a 170°C.
    Cuocere la crostata in bianco per 10/12 minuti.
    Togliere dal forno, stendere uno strato abbastanza sottile di crema al cocco, fino a circa metà del guscio (ve ne avanzerà un pochino) ed infornare nuovamente per altri 18/20 minuti.
    Lasciar intiepidire prima di rimuovere l’anello.
    Per la composta ananas/passione
    Mettere in una piccola pentola 150 g di ananas a cubetti, aggiungere la polpa di frutto della passione, la buccia grattugiata del lime, lo zucchero e 50 g di acqua e lasciar cuocere per circa 20-25 minuti, mescolando regolarmente.
    Frullare il composto con un frullino ad immersione.
    In una padellina, mescolare la maizena, lo zucchero extra, la pectina e 10 g di acqua extra.
    Aggiungere l’ananas frullato e far cuocere per un paio di minuti a fuoco medio.
    Fuori dal fuoco aggiungere la brunoise di ananas e mescolare.
    Distribuire il composto nel guscio di frolla (sopra al cocco).
    Lasciar completamente raffreddare.
    Per la mousse al cocco
    Ammollare la gelatina in acqua fredda.
    Scaldare la polpa di cocco con lo zucchero fino a 50°C.
    Fuori dal fuoco, aggiungere la gelatina strizzata e mescolare per farla sciogliere completamente.
    Lasciar raffreddare il composto fino a circa 30°C.
    Semi-montare la panna ed aggiungerla gradualmente alla polpa di cocco, mescolando dal basso verso l’alto.
    Versare la mousse nella parte bianca dello stampo Eclipse (Silikomart) o in un anello da 18 cm. di diametro e congelare.
    Per il nappage neutro
    Ammollare la gelatina in acqua fredda.
    In una pentola portare acqua e zucchero a 103°C.
    Fuori dal fuoco, a 70°C, aggiungere la gelatina strizzata.
    Mescolare per farla sciogliere bene, cercando di non creare bolle di aria.
    Lasciar raffreddare la glassa prima dell’utilizzo.
    Per il montaggio finale
    Appoggiare la crostata su un piatto di servizio e spennellare la superficie con un velo di gelatina neutra (non quella preparata per glassare) e cospargere i bordi con cocco rapé.
    Rimuovere la mousse congelata dallo stampo in silicone (o dall’anello), appoggiarla delicatamente su una griglia e glassarla con il nappage neutro alla temperatura di 38-40°C.
    Attendere qualche secondo, eliminare le code sottostanti ed appoggiare la parte glassata sulla crostata.
    Decorare a piacere.
    Per servire
    Riporre in frigorifero per 6-8 ore per lo scongelamento prima di servire.

Notes

Mousse al cocco: Vi avanzano 160 g di composto.
Ricetta di Davide Comaschi.
Crema al cocco: Ve ne avanzerà un pochino.
Con gli avanzi, potrete fare qualche biscottino da servire con il caffè.
Formare con un cucchiaino delle palline ed infornare a 150°C fino a leggera colorazione.

Crostata Caraibi 4

Crostata Caraibi 5

 

 

 

 

Altre ricette

Crostata Linzer

Crostata Linzer

La primavera al nord Italia si fa attendere…….allora perché non deliziarsi con una crostata dai profumi caldi ed avvolgenti come la Linzer? Una friabilissima frolla alle nocciole, un pizzico di cacao, aromi e spezie come limone, cannella e chiodi di garofano. Una...

Crostata allo yogurt e fragole

Crostata allo yogurt e fragole

La crostata allo yogurt e fragole rappresenta veramente un dolce primaverile ed é proprio buona. La mousse allo yogurt e fragole e la namelaka allo yogurt sono una combo perfetta. Facile da preparare, fresca e leggera la crostata allo yogurt e fragole é il dolce che...

Crostata al cioccolato, pere e mandorle

Crostata al cioccolato, pere e mandorle

Pere e cioccolato é un abbinamento classico e goloso della pasticceria, sopratutto in questa stagione. Ho deciso di proporvi una crostata composta da una crema di mandorle e cioccolato fondente, pere sciroppate e una Pâte sucrée al cacao…..in poche parole, una Tarte...

Arianna Frea

Arianna Frea

Dopo una vita passata a Milano occupandomi di pubblicità, ora vivo sulle colline piacentine, e ho deciso di dedicarmi alla mia grande passione, la pasticceria, studiando ed approfondendo la materia.
Cookingmesoftly nasce dalla voglia di condividere ricette di pasticceria, creando una community attorno a questa passione.

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Skip to Recipe

Pin It on Pinterest

Share This