Aria di Dolci

di Arianna Frea

Crostata catalana

da | Ago 29, 2018 | Crostate, Pasticceria | 6 commenti

Crostata catalana… una ricetta semplice, ma deliziosa.
Crostata catalana…… come dice il nome, si tratta di una crema catalana caramellata alla vaniglia, una pâte sucrée alla vaniglia e una crema di mandorla alla vaniglia……
Lo stato di caramello croccante si sposa benissimo con l’untuosità della crema, e la crema di mandorle alla vaniglia, dà quel tocco morbido alla crostata.
Crostata catalana… un dolce che sa di vacanza … ma che può essere preparato in qualunque momento dell’anno.

Crostata catalana

Crostata catalana

Crostata catalana

Crostata Catalana

Porzioni: 8

Ingredienti

Crema catalana

  • 294 g di panna fresca
  • 72 g di tuorli
  • 60 g di zucchero semolato
  • 4,4 g di amido riso
  • 4,4 g di gelatina 200 bloom
  • 22 g di acqua per la gelatina
  • semi di 1,5 bacca di vaniglia

Pâte sucrée alla vaniglia

  • 103 g di burro morbido
  • 70 g di zucchero a velo
  • 27 g di polvere di mandorle
  • semi di ½ baccello di vaniglia
  • 40 g di uovo intero, leggermente sbattuto
  • 150 g di farina 00 per frolla
  • 16 g di fecola di patate
  • 1 pizzico abbondante di sale

Crema di mandorle alla vaniglia

  • 60 g di burro morbido
  • 60 g di zucchero semolato
  • 60 g di polvere di mandorle
  • 60 g di uovo intero
  • 10 g di farina 00
  • semi di ½ baccello di vaniglia

Istruzioni

Crema catalana

Ammollare la gelatina nell’acqua indicata in ricetta.
Portare a bollore la panna.Versarla su tuorli, amido, zucchero e vaniglia.
Cuocere come una crema inglese, mescolando in continuazione fino a 82°C.
Aggiungere la gelatina idratata e mescolare per farla sciogliere.
Versare la crema ottenuta in uno stampo da 18 cm di diametro, raffreddare velocemente e poi congelare.

Pâte sucrée

Nella ciotola della planetaria con la foglia, amalgamare il burro con lo zucchero, la polvere di mandorle e la vaniglia.
Aggiungere l’uovo leggermente sbattuto ed infine la farina setacciata con la fecola ed il sale.Impastare solo il tempo necessario ad amalgamare il composto.
Stendere la pasta in un disco, avvolgere nella pellicola e riporre in frigo per almeno 8 ore.

Crema di mandorle alla vaniglia

In una ciotola, con una forchetta, amalgamare il burro con lo zucchero e vaniglia.
Aggiungere poi la polvere di mandorle, legare il tutto con l’uovo ed infine aggiungere la farina e amalgamare bene.

Per foderare l’anello

Imburrare e appoggiare il cerchio microforato da 19 cm di diametro e 2 cm. di altezza su una teglia con carta da forno (io ho utilizzato teglia e tappetino microforati).
Su un ripiano leggermente infarinato, con il mattarello stendere la pasta a 3 mm. di spessore e foderare la base ed i bordi.
Rimuovere l’eccesso di pasta con un coltello affilato (nonostante il tappetino e la teglia microforata, io buco comunque la frolla sul fondo).
Riporre in frigo nuovamente per 2 ore.

Cottura

Accendere il forno ventilato a 160°C.
Cuocere la sucrée per 20 minuti e lasciar raffreddare completamente.
Mettere la crema di mandorle in una tasca da pasticceria e creare uno strato uniforme nel guscio di sucrée fino a 3 mm dal bordo.
Lisciare con una spatolina.
Infornare nuovamente per 18 minuti.
Lasciar raffreddare completamente.

Montaggio finale e servizio del dolce

Spennellare con gelatina neutra la superficie della crostata.
Rimuovere la crema catalana dallo stampo.
Appoggiare il disco congelato sulla crostata e cospargere abbondantemente con zucchero di canna.
Caramellare con un cannello.
Servire subito (vedi note).

Notes

la caramellizzazione dello zucchero sarà sufficiente a scongelare la crema catalana.

Bastano veramente pochi minuti.

Per essere sicuri che la superficie sia alla giusta temperatura, dopo aver caramellato, potrete verificare la morbidezza infilando in un fianco uno stuzzicadenti.

Questa crostata non può essere conservata in frigorifero per la superficie caramellata: l’umidità del frigorifero scioglie il caramello in pochi minuti.

Crostata catalana

Crostata catalana

6 Commenti

  1. Elsia

    Ciao Aria, ho una domanda. Siccome pensavo di fare questo dolce da portare a pranzo da parenti, secondo te posso riporre il dolce con la crema catalana in frigorifero e cannellaro al momento di servirlo? Rischio di farlo sciogliere? Grazie

    Rispondi
    • Aria

      Ciao Elsia……
      Potresti tenere la crema catalana in freezer fino a prima di muoverti e quando ti sposti per andare dai parenti, la metti in una borsa termica con il ghiaccio, in modo da mantenerla più congelata possibile..dai parenti la metti in freezer. Quando siete pronti a degustare il dolce, cospargi con zucchero di canna (o semolato) e passi il cannello. ti garantisco che il calore del cannello sarà sufficiente per scongelare la crema. Temo che se arrivi con la crema già scongelata si sciolga tutto…..come vedi c’è poca gelatina e poco amido….che danno la giusta cremosità. devi partire con tutto il necessario….ma ce la farai. fammi sapere.
      A.

      Rispondi
  2. Arianna Rebeschini

    Cara Arianna,

    qui è assolutamente impossibile trovare l’amido di riso……ho cercato dappertutto.
    Con cosa posso sostituirlo?

    Grazie
    arianna

    Rispondi
    • Aria

      Gentile Arianna, generalmente puoi trovare amido di riso nei supermercati, altrimenti on line.
      Alla peggio, usa amido di mais (maizena).
      fammi sapere.
      A.

      Rispondi
      • Arianna

        Cara Arianna,

        io non abito in Italia e qui l’amido di riso non l’ho trovato, online l’avrei potuto ordinare, ma non sarebbe arrivato in tempo per la crostata :-)!
        Ho usato l’amido di mais ed è venuta comunque molto buona la crema!
        É stata apprezzata da tutti, grazie!

        Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Altre ricette

Ciambella al cacao

Ciambella al cacao

Una ciambella al cacao velocissima e facilissima da realizzare, che rimane morbida e umida nel tempo grazie alla presenza dell’olio….ma vi garantisco che non durerà molto. Per preparare questa meravigliosa ciambella, servono solo pochi ingredienti che tutti abbiamo...

Entremet vaniglia e lamponi

Entremet vaniglia e lamponi

Entremet vaniglia a lamponi…….un dolce fresco e goloso per queste giornate estive. I lamponi e la vaniglia si sposano perfettamente, creando un dessert profumato e ben equilibrato. Entremet vaniglia a lamponi…..un dolce semplice da realizzare per deliziare i vostri...

Crostata al rabarbaro

Crostata al rabarbaro

Il rabarbaro é una pianta non ancora molto utilizzata in Italia, ma spero che questa crostata possa suscitare la Vostra curiosità. Il suo sapore mi ha sempre incuriosito e deve ammettere che fino ad oggi non lo avevo mai utilizzato. Mi ha veramente stupito. Ha un...

Skip to Recipe

Pin It on Pinterest

Share This